Dieci consigli di lettura per gli amanti della botanica

L’inverno è la stagione che più naturalmente invita alla lettura. Con le festività natalizie che bussano alla porta, restare in casa con un buon libro e una tazza di tè fumante diventa un piacere squisito.

In questo articolo abbiamo voluto raccogliere 10 consigli di lettura per appassionati di botanica e del mondo naturale: grandi classici e libri contemporanei che esplorano l’universo vegetale e le sue connessioni con altri mondi, dalla storia all’arte. 

1.  Enciclopedia delle piante medicinali

Un vero punto di riferimento per le scienze erboristiche, l’enciclopedia curata da Andrew Chevallier raccoglie oltre 550 erbe medicinali provenienti da tutto il mondo, con informazioni pratiche sulle proprietà officinali note per il trattamento di disturbi comuni. 

Le piante sono organizzate in ordine alfabetico con il nome latino e sono profilate con ricchezza di fotografie e di dettagli circa il loro habitat, coltivazione, costituenti attivi, azioni terapeutiche e usi tradizionali. A cento di queste specie vegetali è dedicato un approfondimento aggiuntivo, con una sezione specifica sulle preparazioni e i rimedi domestici a base di erbe e sui consigli per l’auto-trattamento. 

Riferimenti: Chevallier A., Enciclopedia delle piante medicinali, Idea Libri, 1997. 

2. L’arte botanica nei secoli. Dagli erbari rinascimentali al XIX secolo

Da sempre piante e fiori hanno influenzato il nostro immaginario e la creatività di numerosi artisti che nel corso dei secoli si sono avvicinati all’illustrazione botanica. Dalle pagine del De Materia Medica di Dioscoride alle raffigurazioni degli erbari rinascimentali, fino ad arrivare alle vette di stile di Maria Sybilla Merian, il connubio tra arte e scienza ha dato vita ad autentici capolavori. 

Questo libro con introduzione di Chiara Nepi ripercorre l’affascinante storia della rappresentazione botanica attraverso raffinate riproduzioni a colori. Un gioiello tutto da sfogliare. 

Riferimenti: Accorsi A., Brillante G., Percivaldi E., Nepi C., L’arte della botanica nei secoli dagli erbari rinascimentali al XIX secolo, White Star, 2018. 

3. Garden Flora

Il volume che ogni amante del giardinaggio dovrebbe custodire nella sua libreria. Il celebre designer di giardini Noel Kingsbury racconta l’avvincente storia di 133 delle piante più comunemente coltivate, soffermandosi sul viaggio dal loro luogo di origine al giardino di casa nostra. In questo racconto trovano spazio anche le più importanti figure di esploratori botanici, coltivatori e giardinieri della storia.  

Il libro è riccamente illustrato con fotografie storiche e moderne, oltre a lussuose riproduzioni di illustrazioni botaniche. 

Riferimenti: Kingsbury N., Garden Flora, Timber Press, 2016. 

4. Florario. Miti, leggende e simboli di fiori e piante

Studioso di storia delle religioni e tradizioni popolari oltre che scrittore, Alfredo Cattabiani ha creato intorno all’universo vegetale una sua propria “cosmologia”. Florario è un viaggio nell’immaginario religioso e fantastico che esplora i legami simbolici tra le piante e i riti pagani, ebraici, cristiani, musulmani e delle filosofie orientali. Vi figurano personaggi biblici, ma anche miti, leggende, fiabe e testimonianze letterarie ispirate da piante e fiori. 

Una lettura perfetta per chi ama il simbolismo legato al mondo botanico e la sua influenza in molteplici campi del sapere umano. 

Riferimenti: Cattabiani A., Florario. Miti, leggende e simboli di fiori e piante, Mondadori, 1996.

5. I Discorsi di P.A. Mattioli. L’esemplare dipinto da Gherardo Cibo

I Discorsi di Pietro Andrea Mattioli, traduzione e ampliamento del De Materia Medica di Dioscoride e caposaldo della letteratura botanica, tornano a splendere nella riproduzione della stampa a figure grandi impressa da Valgrisi a Venezia nel 1568.

L’edizione curata da Aboca riproduce un esemplare custodito nella Biblioteca Alessandrina di Roma, con incisioni del botanico Gherardo Cibo. L’opera è completata da un commento in lingua italiana che approfondisce l’importanza delle figure di Mattioli e Cibo e la loro influenza sulla botanica e la farmacia moderne. 

Riferimenti: P. Andrea Mattioli, I Discorsi di P.A. Mattioli. L’esemplare dipinto da Gherardo Cibo, Aboca Edizioni, 2015. 

6. La botanica del desiderio

Sofisticato e affascinante, il saggio di Michael Pollan esplora il rapporto tra uomo e piante che si esprime nel modo in cui coltiviamo e riduciamo il mondo botanico alla nostra volontà. Vengono esaminati quattro tipi di desideri fondamentali, ognuno dei quali è associato a una specie vegetale: tulipano per la bellezza, cannabis per l’ebbrezza, mela per la dolcezza e patata per il controllo. 

Avvenimenti storici, simbologia, psicologia e storia botanica si intrecciano in un racconto originale e insolito, per gli amanti delle letture non convenzionali. 

Riferimenti: Pollan M., La botanica del desiderio. Il mondo visto dalle piante, Il Saggiatore, 2014. 

7. Taming Fruit

Nel corso dei secoli, i frutteti sono stati luoghi di culto, di riposo e di sostentamento, nonché fonte di ispirazione per artisti e scrittori. In questo volume Bernd Brunner ne ripercorre la storia, soffermandosi su come l’uomo ha modellato la natura secondo i propri desideri.

Dalle prime coltivazioni di frutta in Oriente agli orti dei monasteri medievali, quella dei frutteti è innanzitutto una storia umana. Il libro offre abbondanza di storie e aneddoti, oltre a ricche riproduzioni di dipinti, fotografie e illustrazioni botaniche. 

Riferimenti: Brunner B., Taming Fruit, Greystones Books, 2021.

8. Mirabilia, la botanica nascosta nell’arte

Sfogliare questo libro di Renato Bruni è come entrare in una Wunderkammer di spunti inediti sull’universo vegetale. Diciotto storie scientifiche di piante vengono sviluppate a partire da altrettante opere d’arte di Dürer, Degas, Hokusai, Rivera, Duchamp, Warhol, Banksy e molti altri. 

C’è spazio anche per tematiche attuali e importanti, come le dinamiche ecologiche, l’archeobotanica e le ultime frontiere della ricerca. Consigliato agli appassionati di arte e botanica, naturalmente curiosi e amanti del sapere. 

Riferimenti: Bruni R., Mirabilia, la botanica nascosta nell’arte, Codice, 2018. 

9. L’incredibile viaggio delle piante

In questo illuminante saggio, il botanico Stefano Mancuso affronta il tema delle migrazioni botaniche, spiegando come, generazione dopo generazione, le specie vegetali si sono mosse sul Pianeta per conquistare nuovi spazi, sfruttando ogni mezzo a loro disposizione.

Ci sono piante che si spostano grazie agli animali, piante in grado di colonizzare terre inospitali e persino di viaggiare per mare. La loro è anche una storia di resilienza e di lotta per la sopravvivenza, che ci ricorda la necessità e le potenzialità insite in ogni atto migratorio. 

Riferimenti: Mancuso S., L’incredibile viaggio delle piante, Laterza, 2017. 

10. Il giro del mondo in 80 alberi 

Lo scrittore e ambientalista Jonathan Drori raccoglie le storie di 80 alberi di tutto il mondo, usandoli come chiave di lettura per far luce su diversi aspetti dell’esistenza umana, dalla religione all’ispirazione creativa, senza dimenticare la medicina e l’alimentazione. Le pagine sono popolate di racconti strani e bizzarri, che conducono il lettore dai viali alberati di Berlino alle intricate foreste della California, unendo storia, scienza e gusto per l’aneddoto. 

II volume è completato dalle illustrazioni di Lucille Clerc, che accompagna questo viaggio letterario con la delicata poesia del suo stile. 

Riferimenti: Drori J., Il giro del mondo in 80 alberi, L’ippocampo, 2018.

Close modal
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Signup Newsletter